Violino

Monica Cordaz

 

Nel 2007 si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste sotto la guida del M° Massimo Belli. In seguito si è perfezionata con i M° Michele Lot, Marco Rogliano, Daniele Pascoletti, Stefano Furini e Giovanni Guglielmo. Ha partecipato ai master di formazione orchestrale tenuti dai M° Piero Toso, Giovanni Guglielmo e Francesco Manara. Dal 2009 al 2011 ha frequentato il corso di perfezionamento per professori d’orchestra presso l’Accademia del Teatro “La Scala” di Milano.

Contemporaneamente  ha intrapreso lo studio del repertorio barocco sotto la guida del M° Enrico Casazza presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara e ha partecipato alle masterclass di violino barocco tenute dai  M° Stefano Montanari e Giorgio Fava.

Collabora,  fin da giovanissima, con numerosi ensamble tra cui: Orchestra d’Archi Italiana, Orchestra San Marco( in qualità di prima parte), Orchestra delle Venezie (in qualità di prima parte), Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, FVG Mitteleuropa Orchestra , Fondazione Teatro Lirico “G. Verdi” di Trieste, Orchestra dell’Accademia del Teatro “La Scala”, Camerata Strumentale Italiana, Brixia Symphony Orchestra, Orchestra dell’Accademia Musicale di Schio.

Nel 2012 ha fatto parte in qualità di violino solista del cast dello spettacolo di musica e danza “Giulietta e Romeo l’amore continua…” in collaborazione con RBR Dance Company.

Dal 2014 è primo violino dell’Ensemble “Sogno veneziano” .

Nell’ambito della musica antica collabora con : La magnifica comunità, La Oficina de li Affetti ,I Sonatori della Gioiosa Marca , Venice Baroque Orchestra ,Orchestra  Lorenzo Da Ponte.

Registra regolarmente per  Brilliant e per Orf Radio.

Ha suonato in sale prestigiose tra le quali: Teatro Colon (Buenos Aires), Teatro Cultura Artistica (San Paolo), Moscow International House of Music e Teatro Bolshoi (Mosca), Nokia concert Hall (Tallin), Art Theatre (Riga), National Theatre (Kiev), Filarmonica Shostacovich (San Pietroburgo), Aalborg Kongres and Kultur Center (Aalborg), Teatro La Scala (Milano) ,Theatre Champs Elysees (Parigi).

Attualmente è titolare della cattedra di violino presso: Scuola Civica di Musica di Este (PD), Scuola di Musica “Salvador Gandino” di Porcia (PN), Accademia ArteViva di Rossano Veneto (VI), Scuola di Musica “Il Pentagramma” di Polverara (PD), Associazione Musicale “ Vincenzo Ruffo” di Sacile (PN).

Dal 2009 è responsabile del progetto “Violinolandia” presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria (RO).

David Mazzacan

 

Diplomatosi brillantemente nel 2000 presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova sotto la guida di Piero Toso, si perfeziona in seguito con Ettore Pellegrino, Pavel Vernikov e Ilya Grubert.

Suona attivamente con prestigiosi gruppi italiani quali: “Ensemble Amadeus”, “I Virtuosi Italiani”, “Istituzione Sinfonica Abruzzese”, “I Filarmonici di Padova” (in qualità di prima parte), “Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia” (in qualità di prima parte), “Orchestra d’Archi Italiana”(in qualità di prima parte), “Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano”, “Orchestra da Camera di Mantova”, “Kremerata Baltica”, “Orchestra di Padova e del Veneto”, “Gli Archi Scaligeri”(in qualità di prima parte). Nel 1999 entra a far parte dell’ “Orchestra delle Venezie” fondata dal violinista Giovanni Angeleri (già vincitore del “Premio Paganini”); successivamente ne diviene prima parte e solista.

L’attività orchestrale lo porta a collaborare con direttori quali: Aldo Ceccato, Daniel Harding, Piero Bellugi, Wolfgang Sawallisch, Peter Neumann e solisti del calibro di: Salvatore Accardo, Marco Rizzi, Elisabeth Stevens, Uto Ughi, Carlo Grante, Sergej Krylov, Andrea Noferini, Rocco Filippini, Lenuta Ciulei Atanasiu, Gidon Kremer, Mario Brunello, Giuliano Carmignola.

L’intensa attività concertistica lo porta regolarmente a suonare in sale prestigiose, quali: Carnegie Hall , Metropolitan Museum of Art (New York), Concertgebouw (Amsterdam), Musikverein (Vienna), Walt Disney Concert Hall (Los Angeles), Moscow International House of Music (Mosca), “Filarmonica Shostacovich” di San Pietroburgo, Tokyo Opera City Concert Hall (Tokio), Philharmonie (Berlino), Theatre Champs Elysees (Parigi).

Fin da giovanissimo rivolge particolare attenzione alla musica antica collaborando proficuamente in varie formazioni, quali: “Magnifica Comunità”( in qualità di prima parte), “Italian Baroque Academy”, “Venice Baroque Orchestra”(in qualità di prima parte), “La Officina de li Affetti”(in qualità di prima parte).

Registra per “Naxos”, “Brilliant Classics”, “Sony Classical”, “Deutsche Grammophon”.

Nel 2000, presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova, viene riconosciuto Miglior Allievo Diplomando ed esegue, ottenendo ampi ed entusiastici consensi, il Concerto n.5 per violino in la maggiore K 219 di W.A.Mozart. Successivamente interpreta “L’estro armonico”- 12 concerti e “Il cimento dell’armonia e dell’invenzione” – 12 concerti di Antonio Vivaldi.